LibEreria

Ultima chiamata, per le Arti, alla Rivoluzione.

LibEreria

Ultima chiamata, per le Arti, alla Rivoluzione.

«  sommario 

Sala Lettura – Agosto 2023

Mai netti i contorni
non c’è un comefare
un doveandare
non so uscire dall’impaccio
dal disagio.
Troppe sfumature
non aiuta la formula matematica
nulla risolve la logica
quando si tratta di sentire
di capire
e tutto appare così complesso.
Districare la matassa
addentrarsi nel senso di ogni parola
pungersi con aghi per risvegliare
il senso del dolore.
A chi attribuire la colpa
dei miei errori
mentre tu mi spieghi
l’inesistenza dei tuoi?
Mai le risposte saranno chiare
nascono sempre e soltanto
nuove domande.
Abbiamo costruito così tanto e poi
così tanto distrutto.
Ora dobbiamo stare molto attenti
ché tutto non si dissolva
ma poi se deve
si dissolverà.
La tua grande delicatezza
ha posato un fiore
sulla mia fronte
che in certi momenti
appassisce un po’.
Quanta imperfezione
vive in me
davvero ne è valsa
la pena?
Rimettere tutte le carte in tavola
comporta sempre il rischio
che si alzi il vento.
La risposta è sì
sempre sì
solo per te Sì.

essere svegli alle tre di notte significa essere svegli alle tre di notte

dire quella cosa non significa quella cosa ma significa dire quella cosa

aver detto significa mostrare nel momento straniero in cui tu guardi

significa significa significa e non vuol dire vuol dire

male e bene e scrivere e io e qui significa dimenticare la connessione e travestirne l’angoscia

e poesia significa provare inutilmente la resistenza delle parole e l’aggressività di chi le sente

alle cinque un gatto passa e ne sa più di me perché non dice su cosa

In certi momenti, 
solo raramente, 
dopo molte lune e maree
dopo molte notti di solitudine, 
tempeste che muoiono sul cuscino 
e debolezze di sale
come sentieri sterili sulle guance, 
rimane sul mento
un tremore inconsolabile, 
che fa tremare involontariamente le labbra 
e battere i denti, 
e solo in quel momento 
piccolo – piccolo da far tenerezza, 
desidero d’essere abbracciata. 
Ma non da chiunque. 
Non sempre. 
Non comunemente. 
Abbracciata davvero, 
da te. 

Ricordo l’emozione di trovarsi davanti:

Nicolò, in difesa, ha chiuso il centravanti

recuperando palla, ora tocca a noi.

Il suo destro è incredibile, la precisione di un cecchino

col velluto del caffè.

Non ho mai capito bene

le logiche del calcio a 11.

Una strategia che forse non mi compete.

Adesso, però, son davvero al posto giusto,

asse perfetto sulla linea di centrocampo.

Il pallone vola, con la decisione dei rapaci,

in cima alla catena alimentare, in picchiata sulla preda.

Punta all’orizzonte, un poco più in là.

C’è un disegno più alto delle mie sensazioni,

un duello a due tra me ed il ragazzo con i guanti,

un incontro a tu per tu, decidere le sorti di questa domenica.

 

Correre più forte

il sangue nei polpacci

diventa fuoco mentre sale ai quadricipiti

spingendo verso l’altro

il cuore alla gola.

 

La bandierina, il gelo che parte

dal basso verso l’alto,

Il brivido sulla schiena

rallenta la corsa dal bacino.

 

Allora capisci di essere andato oltre

che l’errore non è stato aver corso più di quanto la carne ti ha concesso.

Allora è quando capisci che restare al centrocampo sarebbe stata la stessa cosa

perché, a ben vedere, sei sempre stato in fuorigioco.

Jeden Tag 

öffne ich die Auge

und fühle ich 

die Anwesenheit der Nacht.

Ich habe 

ein Gefühl von Frieden

und es ist wunderbar. 

Ich bin

leicht und frei.

Ich habe keine Angst 

des Lichts des Tages. 

Ich gehe 

durch meine Seele

und ich erkenne mich.

 

Ogni giorno 

apro gli occhi 

e sento 

la presenza della notte.

Ho 

una sensazione di pace

ed è meraviglioso. 

Sono 

leggera e libera.

Non ho paura 

della luce del giorno.

Attraverso 

la mia anima

e mi riconosco.

Farsi largo
tra lenzuola stropicciate
e sogni lenti.
Elevarsi.
Salire sulla scala del dolore.
Trasformare la casa della paura
in una dimora di luce.
Partire per un lungo viaggio,
smetterla di compiacere i limiti.
Diventare altro. Diventare l’altro.
Comprenderlo.
Comprendersi.
Design by Lidio Maresca, on WordPress platform, with Sydney theme. Released in 2022.